Sondaggio sul pensiero critico e i media

Picture: Chubykin Arkady / Shutterstock.com

Cosa ne pensa, oggi, la comunità didattica riguardo ai motivi e ai metodi per insegnare il pensiero critico sui media e attraverso di essi?

Il pensiero critico può essere definito come il processe di porre le domande adeguate, raccogliendo e organizzando in modo creativo le informazioni pertinenti, mettendo in collegamento le nuove informazioni alla conoscenza esistente, riesaminando credenze e assunti, ragionando in maniera logica e traendo conclusioni affidabili e veritiere1.

Sviluppare le competenze di pensiero critico è fondamentale per tutti i tipi di apprendimento, primo fra tutti l'imparare a imparare, una competenza chiave di cui tutti i cittadini hanno bisogno per avere successo nell'apprendimento permanente che accompagna la loro vita personale e professionale. Insegnare i media e usarli per la didattica è spesso un metodo efficace per sviluppare le competenze critiche degli studenti. Nell'odierno ambiente ricco di stimoli multimediali, dobbiamo sviluppare una più ampia serie di competenze che ci permettano di capire i messaggi attorno a noi e di usare in maniera efficace questi strumenti per progettare e diffondere il nostro messaggio. L'alfabetizzazione digitale nell'epoca dei media richiede competenze di pensiero critico che ci permettono di prendere decisioni informate, in classe, a casa, sul lavoro e nella cabina elettorale.

[1] Basato sulla definizione fornita dall'UNESCO IBE Glossary of Curriculum Terminology (2013), pp. 15.

Risultati:

1 - Usare i media per insegnare le competenze di pensiero critico può e deve essere incorporati nella didattica di quasi tutte le materie.

Poll resultsPoll results


2 - Gli insegnanti di tutte le materie e fasce d'età devono possedere le conoscenze, le competenze, le attitudini, la formazione e il supporto necessari a insegnare lo sviluppo delle competenze di pensiero critico sui media e attraverso di essi.   

Poll results Poll results


3 - Lo sviluppo delle competenze di pensiero critico sui media e attraverso di essi ha particolare importanza oggi, per educare i giovani riguardo ai rischi che corrono online (come per esempio il cyberbullismo) e per spiegare loro a chi si possono rivolgere e cosa possono fare per ottenere aiuto.

Poll resultsPoll results


4 - Insegnare le competenze di pensiero critico sui media e attraverso di essi è coinvolgente e motivante non solo per gli studenti che ottengono i risultati migliori, ma anche per quelli che, anche a causa dello scarso rendimento scolastico, sono più difficili da raggiungere.

Poll resultsPoll results


5 - A che età dovrebbe secondo te essere presentato agli alunni il pensiero critico sui media e attraverso di essi?

Poll results

Argomenti: