Spostare l’insegnamento online: cavalca la corsa verso il remoto!

Foto: Adobe Stock

Non c’è dubbio! ll COVID-19 ha rivoluzionato il modo in cui gli educatori di tutto il mondo impartiscono le loro lezioni. La familiarità di essere in classe è stata sostituita dall’insegnamento a distanza di emergenza. Ma cosa possono fare le scuole e gli insegnanti per integrare con successo l’apprendimento online in futuro, e come possono farlo? Scopri di più in questo tutorial!

Comunicazione e strumenti

Resta in contatto con i tuoi studenti in tutti i modi possibili: e-mail, telefono, posta. Durante il periodo trascorso lontani da scuola, gli studenti (e gli insegnanti!) hanno bisogno di struttura, routine e fiducia nel fatto che l’istruzione continuerà senza interruzioni.

Cerca due risorse fondamentali: una piattaforma (o app) e uno strumento di teleconferenza. Contatta il consiglio d’istituto e i funzionari governativi per conoscere i finanziamenti e i programmi per gli studenti che hanno bisogno di risorse costose come connessioni Internet, computer portatili o telefoni. La pandemia di COVID-19 ha indotto anche alcune organizzazioni globali a fornire supporto.

Trova un modo per comunicare. Alcune scuole e università hanno Learning Management Systems (LMS) proprietari, come Brightspace o Blackboard. Se la tua scuola non ha un LMS, cercane uno ad accesso gratuito, come Canvas, ILIAS, Moodle, Google Classrooms o Schoology. Sono tutti gratuiti, semplici da usare e protetti da password per mantenere ambienti sicuri. In alternativa, è possibile comunicare con gli studenti tramite e-mail di gruppo o chat. MyOpenMath e OpenStax ospitano inoltre corsi online completi su server a libero accesso.

Insegnamento online: il procedimento in quattro passi

Molti insegnanti vanno nel panico, si sentono sopraffatti, pensando di dover progettare un intero corso online con tutti i crismi. Questo è completamente falso. Non si tratta dello strumento o del libro di testo: si tratta di apprendimento!

Crisi come le pandemie portano cambiamenti istantaneamente, senza molto tempo per prepararsi. Si può costruire di settimana in settimana, sperimentando e ripetendo ciò che funziona, scartando ciò che non funziona.

Ecco un procedimento in quattro passi per progettare le lezioni online:

  1. Inizia con obiettivi di apprendimento/risultati misurabili tipici delle tue normali lezioni.
  2. Trova materiali per il corso che si abbinino a questi obiettivi di apprendimento. I tuoi studenti possono usare i libri, ma anche andare online e trovare clip e video su YouTube, e-book e siti web che permettano loro di lavorare all’obiettivo.
  3. Sviluppa un’attività di apprendimento basata su questi materiali per aiutare gli studenti a padroneggiare gli obiettivi di apprendimento. Queste includono quiz di comprensione, riassunti dei capitoli, brevi saggi, disegno o esercizi di arti visive. Le presentazioni degli studenti sono un altro ottimo modo per tenerli coinvolti. Tuttavia, non tutto deve essere in contatto “live”.
  4. Associa metodi di valutazione , feedback e voti all’attività didattica, cosicché gli studenti sappiano a) qual è l’obiettivo, b) come stanno andando e c) quando hanno raggiunto l’obiettivo di apprendimento. Chiarire fin da subito il formato (diario di apprendimento, portfolio del progetto, test) sarà d’aiuto.

Seguire questi semplici principi di progettazione del corso ti aiuterà a sviluppare attività online di successo.

Le strategie eTwinning per la didattica e l’apprendimento online

Di solito limitato a progetti internazionali, eTwinning ora include progetti nazionali (di scuole all’interno dello stesso paese), che sono un modo formidabile per gli studenti di lavorare insieme, specialmente per le scuole che non hanno risorse come un LMS o uno strumento di teleconferenza.

Najoua Slatnia, Ambasciatrice eTwinning ed esperta di Learning Event del Lycée de Grombalia in Tunisia, offre una serie di strumenti divertenti e open-source che gli studenti possono usare per creare progetti insieme. Ecco un breve elenco: Book Creator, Padlet, Emaze, Kahoot!, Poster Maker, Pixiz, Befunky, Storyjumper, Mentimeter, PBWorks, Canva and Mindmaps. Ho impiegato un’ora a progettare questo divertente e-book sulla realizzazione dei corsi. Potete farlo anche voi!

Ispira gli studenti che lavorano a progetti eTwinning con strumenti di videoregistrazione come Screencast-o-Matic, Loom, Clipchamp o Kizoa. Usa Animaker per creare in fretta video animati.

I progetti di gruppo che utilizzano riviste e diari sono un ottimo modo per ispirare la creatività e per far valutare agli studenti gli eventi durante la pandemia. Incoraggia i tuoi studenti a costruire ponti su eTwinning per occupare il loro tempo a casa.


Richard Powers

Richard Powers è un esperto di insegnamento online, che pratica dal 1998 in America ed Europa. Project Manager alla Professional School of Education – Stuttgart-Ludwigsburg, sviluppa corsi online per la diversità e la digitalizzazione per insegnanti in formazione. Richard fa parte di due task force per la crisi: al City Colleges of Chicago e all’Università di Stoccarda, raggiungendo 3000 insegnanti e 25.000 studenti online.