Competenza digitale: la competenza essenziale per insegnanti e studenti nel 21° secolo

image:DIGCOMP 2.0

La competenza digitale è essenziale per imparare, lavorare e partecipare attivamente alla società. Per l’istruzione scolastica è altrettanto importante sapere come sviluppare questa competenza. Scoprilo in questo tutorial!

Cos’è la competenza digitale?

La competenza digitale è una delle otto competenze chiave e descrive l’uso sicuro e informato dell’intera gamma di tecnologie digitali per l’informazione, la comunicazione e il problem-solving di base in tutti gli aspetti della vita. Per molti di noi, questo potrebbe sembrare semplice, ma secondo il Digital Agenda Scoreboard 2015, il 40% della popolazione dell’UE ha un grado insufficiente di competenza digitale, con un 22% della popolazione che non usa Internet.

È anche importante considerare che “in quanto competenza trasversale, la competenza digitale ci può aiutare a padroneggiare altre competenze chiave, come la comunicazione, le competenze linguistiche o le competenze di base in matematica e scienze” ci ricorda Riina Vuorikari nel suo articolo.

Per capire meglio la natura di questa competenza, la Commissione europea ha sviluppato il Quadro europeo delle competenze digitali per i cittadini (DigComp), che si divide in cinque aree: alfabetizzazione informatica e digitale, comunicazione e collaborazione, creazione di contenuti digitali, sicurezza, problem solving. Insieme, queste cinque aree contengono 21 competenze: clicca sull’immagine sottostante e verifica con l’infografica quante di queste padroneggi!

Nel prossimo futuro, gli educatori avranno un proprio quadro di competente, il DigCompEdu. Nella sua proposta preliminare troviamo sei aree di sviluppo, fra cui: ambiente professionale, creazione e condivisione di risorse digitali, gestione e uso degli strumenti digitali, valutazione, responsabilizzazione degli studenti, facilitazione della competenza digitale degli studenti. Segui le news su questa iniziativa!

Come viene sviluppata la competenza digitale in Europa?

Il report Eurydice (2012) illustra come quasi tutte le nazioni europee abbiano una specifica strategia nazionale sulla competenza digitale. Al momento della stesura dello studio, la competenza digitale veniva insegnata con un approccio interdisciplinare in tutte le nazioni UE tranne due a livello primario e in tutte le nazioni UE a livello secondario, oltre ad altri approcci utilizzati in diverse nazioni, come l’integrazione delle TIC in particolari materie o l’insegnamento come materia separata.

Fornire agli insegnanti un’adeguata competenza digitale è inoltre un fattore chiave. Secondo il più recente studio TALIS (2013) dell’OCSE, il 18% dei formatori e degli insegnanti ritiene di aver bisogno di un maggior sviluppo delle competenze TIC per l’insegnamento, e il 16% di migliorare il proprio utilizzo delle tecnologie sul posto di lavoro.

eTwinning, la più grande rete di insegnanti d’Europa, fornire un ottimo ambiente in cui gli insegnanti possono collaborare con i colleghi e imparare nuovi modi per usare le TIC per l’insegnamento. Lo studio eTwinning (2015) ha rilevato che secondo il 29% degli insegnanti eTwinning ha avuto un forte impatto sulle loro competenze tecnologiche per l’insegnamento e il 37% ha dichiarato che questo impatto è stato quantomeno di media portata. Gli eTwinner hanno anche rilevato un aumento nelle loro pratiche di insegnamento e apprendimento digitali, come per esempio la partecipazione a corsi online (78%), la collaborazione alla creazione di materiali con gli studenti (77%) o l’uso dei social network con gli studenti (76%).

Come faccio a promuovere la competenza digitale nelle mie classi?

Molti ritengono che lo sviluppo della competenza digitale debba iniziare in tenera età, ma che occorra altresì riflettere attentamente sui tipi di tecnologie e sulla quantità di tempo da dedicarvi. Per esempio, i principi della programmazione informatica possono essere insegnati anche con bicchieri di plastica e mattoncini per le costruzioni. Questo articolo europeo di Science in School spiega come.

Talking Pictures è un premiato progetto eTwinning, che ha coinvolto gli alunni della scuola elementare nell’uso di foto e video come linguaggio per comunicare e interpretare le favole che volevano raccontare. I bambini hanno imparato che le cose non sono sempre come sembrano e che le foto possono essere manipolate per mostrare diversi punti di vista.

Se sei interessato a scoprire un efficace approccio agli strumenti digitali che coinvolga l’intera scuola, leggi questo articolo di Luis Fernandes, un dirigente scolastico portoghese. 
Nel video di Education Talks che segue, Esther Wojcicki ci spiega il suo punto di vista su come applicare l’apprendimento basato su progetti e gli strumenti digitali in classe.

Gli educatori interessati alla formazione online possono trovare interessanti materiali per corsi online su European Schoolnet Academy. Ricorda che i corsi menzionati di seguito sono terminati, ma tutti i materiali sono disponibili per lo studio individuale. Resta sintonizzato per scoprire quando questi corsi e altri ancora saranno di nuovo online!