1. Governance delle scuole

1.2. Pianificazione e monitoraggio scolastici

Le scuole che intendono adottare un "approccio globale e integrato" per gestire questioni complesse devono impegnarsi sistematicamente in una pianificazione strategica collaborativa, definendo un processo per integrare tutte le attività all'interno di un piano coerente e monitorare e valutare i progressi compiuti. Il piano di sviluppo/miglioramento scolastico funge da documento di riferimento per orientare le attività della scuola e agevolare il monitoraggio e l'auto-valutazione.  Essendo un piano strategico, tale documento dovrebbe delineare in maniera chiara e semplice le priorità della scuola, le principali misure che saranno adottate per innalzare gli standard, le risorse necessarie e i principali risultati e obiettivi che si intende conseguire entro uno specifico lasso di tempo.

Mostra altro

Risorse didattiche ( Cerca in tutte le risorse )

Attenzione: per il momento, il contenuto della pagina Risorse è disponibile solo in inglese.

AUTOVALUTAZIONE ALLA SCUOLA ELEMENTARE ELIOT BANK

L’Ofsted, l’ispettorato scolastico del Regno Unito, presenta le ragioni alla base delle prestazioni costantemente eccellenti della scuola elementare Eliot Bank. Avendo messo a punto sistemi affidabili per il monitoraggio e la valutazione, la scuola è in grado di riconoscere ciò che funziona bene e ciò che può essere migliorato. Il processo di valutazione, pur includendo una vasta gamma di parti interessate e strategie, è sempre rimasto incentrato sul raggiungimento dei massimi risultati possibili da parte degli alunni. L’offerta scolastica è costantemente modificata al fine di diminuire il divario in termini di prestazioni per gli studenti a rischio di non raggiungere i livelli attesi per la loro età.

Area: 1. Governance delle scuole

Sotto-area: 1.2. Pianificazione e monitoraggio scolastici

Lingua: BG; CZ; DA; DE; EL; EN; ES; ET; FI; FR; HR; HU; IT; LT; LV; MT; NL; PL; PT; RO; SK; SL; SV

Paese: Regno Unito

AUTOVALUTAZIONE DELLE SCUOLE PROFESSIONALI IN CROAZIA

Nell’ambito delle disposizioni sulla garanzia di qualità dell’istruzione e formazione professionale (IFP) in Croazia, è stato messo a punto un sistema di autovalutazione delle scuole professionali. L’autovalutazione degli istituti di IFP è monitorata e valutata dal comitato per la qualità, nominato dall’autorità di gestione dell’istituto di istruzione professionale. A tale scopo si possono utilizzare sia il manuale per l’attuazione dello strumento di autovalutazione, sia lo strumento online ?e-quality? per accedere rapidamente alle relazioni di autovalutazione.

Area: 1. Governance delle scuole

Sotto-area: 1.2. Pianificazione e monitoraggio scolastici

Lingua: BG; CZ; DA; DE; EL; EN; ES; ET; FI; FR; HR; HU; IT; LT; LV; MT; NL; PL; PT; RO; SK; SL; SV

Paese: Croazia

Combating drop-out and early school leaving (ESL) in Serbia

UNICEF Serbia and the civil society organisation Centre for Education Policy with the support of the Ministry of Education, Science and Technological Development Republic of Serbia  implemented the project “Combating Early School Leaving in Serbia”.

This project aimed to contribute to decreasing drop-out and early school leaving of children and adolescents through development, establishment, and implementation of the school-based model for early identification of children at risk of dropping out and intervention in situations where dropping-out is taking place.

Combating drop-out and ESL in Serbia has been recognised as a policy priority area.  The Strategy for Education Development in Serbia 2020 (SEDS 2020) calls for the provision of high-quality education for all, an increase of students’ coverage and attainment at all levels of education by maintaining the relevance of education and increasing efficiency. The Strategy implementation is primarily focused on the development of human capital in Serbia, thus underlines importance of the inclusion of pupils from vulnerable and marginalised groups (Roma and children from poor families, children with disabilities and from rural areas etc.).

Aree: 1. Governance delle scuole; 2. Insegnanti; 3. Sostegno agli studenti; 4. Coinvolgimento dei genitori

Sotto-aree: 1.1. Cultura e clima scolastici; 1.2. Pianificazione e monitoraggio scolastici; 2.3. Formazione iniziale e sviluppo professionale continuo degli insegnanti; 3.4. Programmi scolastici e percorsi di apprendimento; 3.7. Monitoraggio degli studenti a rischio; 3.11. Sostegno mirato: contesto socioeconomico svantaggiato; 5.1. Équipe multidisciplinari

Lingua: EN

Paese: Serbia

CroCoos (Cross-sectoral cooperation focused solutions for the prevention of early school leaving project)

The CroCooS - Prevent dropout! project was developed in the framework of the EC proposal "Implementation of the European strategic objectives in education and training" under the Lifelong Learning Programme to support innovative policy solutions to reduce and prevent early leaving from education and training (ELET). The main aim of the CroCooS project, which was implement between 2014 and 17, was to contribute to the development of an institutional early warning system (EWS) for preventing early leaving from education and training. It also tested its applicability with national pilots focusing on contextual factors affecting the evaluation.
Regional needs addressed included: sensitizing the staff of each school on the need to address the problem of dropout; actively involving teachers in monitoring students and working with them; developing better relationships between students and teachers; strengthening pupils' sense of belonging to the class and the school; developing relationships of trust by being supportive and ensuring a safe school climate.

Aree: 1. Governance delle scuole; 3. Sostegno agli studenti

Sotto-aree: 1.2. Pianificazione e monitoraggio scolastici; 3.7. Monitoraggio degli studenti a rischio

Lingua: EN

Paese: Serbia; Slovenia; Ungheria

INDICATORI PER IL MONITORAGGIO DELL’EFFICIENZA SCOLASTICA

In Portogallo si utilizzano indicatori sull’abbandono scolastico e sul miglioramento dell’apprendimento per promuovere una migliore qualità dei risultati degli studenti e riconoscere/premiare il buon lavoro svolto da tutte le scuole pubbliche.

Aree: 1. Governance delle scuole; 3. Sostegno agli studenti

Sotto-aree: 1.2. Pianificazione e monitoraggio scolastici; 1.4. Collaborazione all'interno del sistema scolastico; 3.7. Monitoraggio degli studenti a rischio

Lingua: BG; CZ; DA; DE; EL; EN; ES; ET; FI; FR; HR; HU; IT; LT; LV; MT; NL; PL; PT; RO; SK; SL; SV

Paese: Portogallo

IndY (Individualized Learning at the school centre Ybbs)

In the school year 2015/16 the Schulzentrum Ybbs (a school center consisting of three vocational upper secondary schools) introduced a concept called IndY, which involves that 20% of the teaching time is intended for individualized learning. IndY aims at improving students’ expertise, motivation, self-responsibility, self-management, collaborative skills, emotional intelligence and learning methods.

Aree: 1. Governance delle scuole; 2. Insegnanti; 3. Sostegno agli studenti; 4. Coinvolgimento dei genitori; 5. Coinvolgimento delle parti interessate

Sotto-aree: 1.1. Cultura e clima scolastici; 1.2. Pianificazione e monitoraggio scolastici; 1.3. Gestione scolastica; 2.1. Capacità e competenze dell'insegnante; 2.2. Gli insegnanti e il rapporto con studenti e genitori; 3.1. Benessere degli studenti; 3.2. Partecipazione degli studenti alla vita scolastica; 3.4. Programmi scolastici e percorsi di apprendimento; 3.5. Apprendimento e valutazione; 3.6. Apprendimento esteso ed extracurricolare; 3.8. Sostegno mirato: lingua; 3.9. Sostegno mirato: migranti, rom; 3.10. Sostegno mirato: bisogni educativi speciali e difficoltà di apprendimento; 3.11. Sostegno mirato: contesto socioeconomico svantaggiato; 4.1. Comunicazione e informazione; 5.2. Reti delle parti interessate

Lingua: EN

Paese: Austria

Insieme al traguardo

Al fine di garantire il successo per tutti i bambini e prevenire l’abbandono scolastico, questo progetto realizzato nelle Fiandre (Belgio) è specificamente incentrato sull’introduzione di una cultura scolastica e su una serie di misure volte ad evitare la ripetenza.

Aree: 1. Governance delle scuole; 2. Insegnanti; 3. Sostegno agli studenti

Sotto-aree: 1.1. Cultura e clima scolastici; 1.2. Pianificazione e monitoraggio scolastici; 2.2. Gli insegnanti e il rapporto con studenti e genitori; 2.3. Formazione iniziale e sviluppo professionale continuo degli insegnanti; 3.2. Partecipazione degli studenti alla vita scolastica; 3.3. Orientamento e sostegno; 3.4. Programmi scolastici e percorsi di apprendimento; 3.5. Apprendimento e valutazione; 3.10. Sostegno mirato: bisogni educativi speciali e difficoltà di apprendimento

Lingua: BG; CZ; DA; DE; EL; EN; ES; ET; FI; FR; HR; HU; IT; LT; LV; MT; NL; PL; PT; RO; SK; SL; SV

Paese: Belgio

La mia istruzione, la mia professione, il mio futuro

La mia istruzione, la mia professione, il mio futuro è un progetto che mira a prevenire l'abbandono scolastico e ad incoraggiare e stimolare gli studenti a continuare la scuola.

Aree: 1. Governance delle scuole; 3. Sostegno agli studenti; 5. Coinvolgimento delle parti interessate

Sotto-aree: 1.1. Cultura e clima scolastici; 1.2. Pianificazione e monitoraggio scolastici; 1.3. Gestione scolastica; 3.1. Benessere degli studenti; 3.3. Orientamento e sostegno; 3.4. Programmi scolastici e percorsi di apprendimento; 5.3. Partenariati: datori di lavoro e imprese; 5.4. Partenariati: organizzazioni della comunità locale e società civile

Lingua: BG; CZ; DA; DE; EL; EN; ES; ET; FI; FR; HR; HU; IT; LT; LV; MT; NL; PL; PT; RO; SK; SL; SV

Paese: Cipro

Leadership in School

The project focuses on the role of school leadership in actively structuring the educational process for learning and equity.

The project builds on the achievements of the Comenius Network “European Policy Network on School Leadership (EPNoSL, 2011-2014)”.

The project involved two intense job shadowing activities in Vienna and Berlin. Good practice and obstacles were identified though feedback forms, and solidified in collaborative analysis and evaluation.

Tools to support leadership action were developed and tested by the two school principals in everyday school life, and analysed through questionnaires/surveys and subsequently evaluated and summed up in bilateral groups.

The film produced by the partners can be found here:

https://youtu.be/UJR9Opwg4QM

Area: 1. Governance delle scuole

Sotto-aree: 1.1. Cultura e clima scolastici; 1.2. Pianificazione e monitoraggio scolastici; 1.3. Gestione scolastica

Lingua: EN

Paese: Austria; Germania

Learning hub at the TGM (Technologisches Gewerbemuseum)

The learning hub was implemented at the TGM (an upper-level secondary technical college) as a school experiment in the school year 2016/17. It has been implemented in the school’s Information Technology (IT) Department in two of the four classes in the first year (i.e. grade 9).

In the learning hub students study self-regulated 20 hours per week. Of these 20 hours, 9 hours relate to general education subjects (German, English and Mathematics) and 11 hours involve vocational education subjects (Software Engineering, Systems Engineering, Media Technology, Network Technology). The other 6 school subjects (Geography, History and Political Education, Natural Sciences, Religion, Sports, Computer Workshop), which encompass 13 hours per week, are still taught by using traditional methods of teaching.

Aree: 1. Governance delle scuole; 2. Insegnanti; 3. Sostegno agli studenti; 4. Coinvolgimento dei genitori

Sotto-aree: 1.1. Cultura e clima scolastici; 1.2. Pianificazione e monitoraggio scolastici; 1.3. Gestione scolastica; 2.1. Capacità e competenze dell'insegnante; 2.2. Gli insegnanti e il rapporto con studenti e genitori; 3.2. Partecipazione degli studenti alla vita scolastica; 3.4. Programmi scolastici e percorsi di apprendimento; 3.5. Apprendimento e valutazione; 3.7. Monitoraggio degli studenti a rischio; 4.1. Comunicazione e informazione

Lingua: EN

Paese: Austria

Mostra i prossimi 10 risultati