3. Sostegno agli studenti

3.7. Monitoraggio degli studenti a rischio

Gli studenti possono attraversare periodi difficili della loro vita sociale e/o familiare, o avere esperienze scolastiche negative, che li portano fuori strada.  È fondamentale individuare rapidamente qualsiasi difficoltà di apprendimento o segnale di disagio socio-emotivo o disimpegno, prima che si manifestino con assenze da scuola o con un comportamento inadeguato.  Le scuole devono istituire un sistema di monitoraggio e allarme precoce in collaborazione con le famiglie. Un sistema efficace di identificazione e monitoraggio deve essere visto non come un processo burocratico e disciplinare che si limita a registrare e a sanzionare le assenze e i comportamenti inadeguati, bensì come un sistema (di allarme) di supporto. Gli studenti devono avere la percezione di contare e di essere seguiti.

Mostra altro

Risorse didattiche ( Cerca in tutte le risorse )

Attenzione: per il momento, il contenuto della pagina Risorse è disponibile solo in inglese.

INDICATORI PER IL MONITORAGGIO DELL’EFFICIENZA SCOLASTICA

In Portogallo si utilizzano indicatori sull’abbandono scolastico e sul miglioramento dell’apprendimento per promuovere una migliore qualità dei risultati degli studenti e riconoscere/premiare il buon lavoro svolto da tutte le scuole pubbliche.

Aree: 1. Governance delle scuole; 3. Sostegno agli studenti

Sotto-aree: 1.2. Pianificazione e monitoraggio scolastici; 1.4. Collaborazione all'interno del sistema scolastico; 3.7. Monitoraggio degli studenti a rischio

Lingua: BG; CZ; DA; DE; EL; EN; ES; ET; FI; FR; HR; HU; IT; LT; LV; MT; NL; PL; PT; RO; SK; SL; SV

Paese: Portogallo

J'ai ma place au collège

This project is aims to fight against school dropout by addressing risk factors including:
• behavioural problems (discipline, violence ... )
• integration problems
• learning problems
• low motivation
• low self-esteem
• a lack of ambition
It is also important the student have a positive experience of school

 This project has two components:

1.) In "volet 1" students work collaboratively on a cross thematic directly related to the project. The aim is to restore and develop the pleasure of learning through informal activities.
2.) In "Volet 2" partner institutions (management, nursing service , teachers ... ) devoted to educational activities and educational research work together to produce a toolbox on prevention of ESL which can be adapted to local context. The focus is on prevention of conflicts, fight against discrimination, peer mediation, individual tutoring, class or group projects.

https://digitaliessite.wordpress.com/category/accueil/

 

Aree: 2. Insegnanti; 3. Sostegno agli studenti; 5. Coinvolgimento delle parti interessate

Sotto-aree: 1.3. Gestione scolastica; 3.1. Benessere degli studenti; 3.2. Partecipazione degli studenti alla vita scolastica; 3.7. Monitoraggio degli studenti a rischio; 3.10. Sostegno mirato: bisogni educativi speciali e difficoltà di apprendimento; 3.11. Sostegno mirato: contesto socioeconomico svantaggiato; 5.4. Partenariati: organizzazioni della comunità locale e società civile

Lingua: EN

Paese: Francia; Grecia; Italia; Polonia; Portogallo; Romania; Spagna

RESL.eu Toolkit for identifying and monitoring students and schools at risk of ESL

The toolkit developed as part of the valorisation of the findings by the Reducing Early School Leaving in Europe (RESL.eu) research project aims to support practitioners working with youth in identifying and monitoring students and schools in need of greater care and support. It is primarily focused on the situation of those young people who are at risk of school disengagement and early school leaving. The toolkit is primarily dedicated to school staff: principals, teachers, educators, pedagogical counsellors, class tutors and school psychologists. However, it might be also helpful for other educational specialists working in education policies and in alternative learning pathways.

Aree: 1. Governance delle scuole; 3. Sostegno agli studenti

Sotto-aree: 1.1. Cultura e clima scolastici; 1.2. Pianificazione e monitoraggio scolastici; 3.7. Monitoraggio degli studenti a rischio

Lingua: EN

Paese: Austria; Belgio; Portogallo; Spagna; Svezia; Ungheria

TEIP - Programma per aree di istruzione di intervento prioritario

L’obiettivo principale del programma TEIP, adottato in Portogallo, è la promozione dell’inclusione scolastica nelle scuole situate in zone svantaggiate frequentate anche da bambini “a rischio” di esclusione sociale. Il programma prevede l’elaborazione di piani di miglioramento specifici volti a promuovere un ciclo di miglioramento in ciascun gruppo di scuole.

Aree: 1. Governance delle scuole; 3. Sostegno agli studenti

Sotto-aree: 1.1. Cultura e clima scolastici; 1.2. Pianificazione e monitoraggio scolastici; 1.3. Gestione scolastica; 1.4. Collaborazione all'interno del sistema scolastico; 3.1. Benessere degli studenti; 3.7. Monitoraggio degli studenti a rischio

Lingua: BG; CZ; DA; DE; EL; EN; ES; ET; FI; FR; HR; HU; IT; LT; LV; MT; NL; PL; PT; RO; SK; SL; SV

Paese: Portogallo

Ufficio per il sostegno a studenti e famiglie

L’obiettivo principale dell’Ufficio per il sostegno a studenti e famiglie (Portogallo) è prevenire situazioni di abbandono scolastico, assenteismo e indisciplina e promuovere l’inclusione degli studenti e delle loro famiglie per conseguire il successo scolastico. Il coinvolgimento delle famiglie nel percorso di istruzione dei figli riveste un ruolo fondamentale in questo processo.

Aree: 3. Sostegno agli studenti; 4. Coinvolgimento dei genitori; 5. Coinvolgimento delle parti interessate

Sotto-aree: 3.7. Monitoraggio degli studenti a rischio; 4.1. Comunicazione e informazione; 5.1. Équipe multidisciplinari; 5.2. Reti delle parti interessate

Lingua: BG; CZ; DA; DE; EL; EN; ES; ET; FI; FR; HR; HU; IT; LT; LV; MT; NL; PL; PT; RO; SK; SL; SV

Paese: Portogallo

Young AduLLLt Project

The international comparative research project “Policies Supporting Young Adults in their Life Course. A Comparative Perspective of Lifelong Learning and Inclusion in Education and Work in Europe” (YOUNG_ADULLLT) focuses on lifelong learning (LLL) policies for young adults, at upper secondary school level and beyond, in particular those in situations of near social exclusion.

The report examines the relationship and complementarity between LLL policies and young people’s social conditions, and assesses the potential implications and effects on young adults’ life courses. The project is conducting a critical analysis of current developments of LLL European policies in order to prevent ill-fitted policies from worsening existing inequalities. It will also identify best practices and patterns of coordinating policy-making at local/regional level.

Aree: 3. Sostegno agli studenti; 5. Coinvolgimento delle parti interessate

Sotto-area: 3.7. Monitoraggio degli studenti a rischio

Lingua: EN

Paese: Austria; Bulgaria; Croazia; Finlandia; Germania; Italia; Portogallo; Regno Unito; Spagna

“Sala faro” (“Sala Farol”) - Aiuto per le difficoltà di apprendimento

Il programma “sala faro” è incentrato sulle difficoltà di apprendimento di ciascun alunno. Fornisce sostegno individuale agli alunni attraverso l’insegnamento periodico in piccoli gruppi con la presenza di insegnanti di sostegno (supplementari). Gli alunni identificati ricevono un piano di apprendimento individuale che li aiuta nel conseguimento degli obiettivi di apprendimento.

Aree: 2. Insegnanti; 3. Sostegno agli studenti; 5. Coinvolgimento delle parti interessate

Sotto-aree: 2.3. Formazione iniziale e sviluppo professionale continuo degli insegnanti; 3.1. Benessere degli studenti; 3.4. Programmi scolastici e percorsi di apprendimento; 3.5. Apprendimento e valutazione; 3.7. Monitoraggio degli studenti a rischio; 3.10. Sostegno mirato: bisogni educativi speciali e difficoltà di apprendimento; 5.1. Équipe multidisciplinari

Lingua: BG; CZ; DA; DE; EL; EN; ES; ET; FI; FR; HR; HU; IT; LT; LV; MT; NL; PL; PT; RO; SK; SL; SV

Paese: Portogallo