Rete per l’abbandono scolastico e Helpdesk centrale ad Anversa

La rete per la prevenzione dell’abbandono scolastico mette a disposizione una serie di servizi e competenze. Ciascun progetto è unico e rivolto a destinatari specifici e riceve finanziamenti propri. L’attenzione è concentrata sulla prevenzione dell’abbandono scolastico e sul reinserimento degli studenti che hanno lasciato la scuola. L’Helpdesk centrale offre assistenza agli studenti e alle scuole. Gli studenti che fanno molte assenze sono indirizzati al centro di orientamento per gli studenti annesso alla rete di cui la scuola fa parte. Se necessario, il centro di orientamento chiede l’aiuto dell’Helpdesk centrale. L’Helpdesk è in grado di offrire agli studenti a rischio o a quelli che hanno già lasciato la scuola misure e attività di assistenza personalizzate, attraverso una rete di organizzazioni diverse.

L’Helpdesk centrale è il nucleo di una rete che comprende le seguenti agenzie e parti interessate: consiglio comunale di Anversa, consiglio scolastico di Anversa, amministrazioni scolastiche, centri di orientamento per studenti, piattaforma scolastica locale, servizi di assistenza sociale, servizi giovanili, dipartimento di giustizia, forze di polizia.

Per quanto riguarda il processo, sono soprattutto le scuole a dover compiere il primo passo. Le scuole lavorano con i centri di orientamento per studenti per fornire assistenza individuale agli studenti. Il personale dei centri di orientamento per studenti comprende medici, infermieri, assistenti sociali, psicologi ed educatori. L’assistenza è offerta attraverso l’elaborazione di programmi individuali e la ricerca di servizi o programmi personalizzati all’interno della rete. Se necessario, l’Helpdesk centrale contatta altre organizzazioni di assistenza, ad esempio:

  • giovani tutor e coetanei per assistenza individuale;
  • Servizi terapeutici, quando necessario, a cui vengono indirizzati i destinatari dell’assistenza;
  • quando necessario, si coinvolge la polizia o il dipartimento di giustizia;
  • per realizzare azioni nella scuola che coinvolgano i genitori, l’ONG “De Schoolbrug” (ponte scolastico), finanziata a sua volta dal consiglio comunale, fornisce il sostegno necessario per integrare nel modo migliore i genitori nella comunità scolastica.

La città di Anversa ha istituito la rete e l’Helpdesk per contrastare l’abbandono scolastico attraverso la partecipazione delle parti interessate e il collegamento in rete tra l’amministrazione cittadina e la società civile. Il successo di queste iniziative dipende in gran parte da quanto segue:

  • l’impegno politico guidato dal consiglio comunale, che ha promesso di far fronte ai problemi dei giovani in difficoltà che potrebbero aggravarsi sfociando in disagi sociali di portata più ampia. L’impegno politico garantisce che il sostegno politico non venga a mancare con il cambio di amministrazione;
  • un orientamento preciso e una visione chiara dall’alto;
  • una prospettiva condivisa tramite il coinvolgimento delle parti interessate che comprendono: il consiglio comunale, le scuole, i servizi di assistenza sociale, i servizi per i giovani, la polizia, la giustizia e le organizzazioni della società civile;
  • una politica basata su dati concreti attraverso la raccolta sistematica di dati su indicatori relativi all’abbandono scolastico quali assenze ingiustificate, ripetenza, tasso di abbandono scolastico e cambiamenti demografici;
  • risorse finanziarie a sostegno della rete, come impegno in termini di finanziamenti da parte del consiglio comunale, del governo delle Fiandre e dei fondi dell’UE;
  • una struttura chiara con un coordinamento centrale presso il consiglio comunale.
Tipo
Pratica
Paese
Belgio
Lingua
BG; CZ; DA; DE; EL; EN; ES; ET; FI; FR; HR; HU; IT; LT; LV; MT; NL; PL; PT; RO; SK; SL; SV
Livello della scuola
Primary; Secondary
Livello di intervento
Gruppi mirati; Individuo
Intensità di intervento
Continuo
Fonte di finanziamento
Fondi europei; Fondi locali; Governo nazionale