SQUADRE MOBILI

Le “squadre mobili” sono state create per aiutare le scuole a far fronte a una serie di fattori che potrebbero portare all’abbandono scolastico. I servizi delle “squadre mobili” vengono richiesti dall’organo di amministrazione della scuola e possono riguardare: assenteismo e abbandono scolastico; problemi comportamentali; conflitti tra adulti; formazione del personale docente; assistenza a studenti, membri del personale e dirigenti scolastici. Per situazioni più complesse, la “squadra mobile” può decidere di passare la gestione del caso a servizi più idonei.

Le “squadre mobili” sono un servizio esterno alla scuola. Una “squadra mobile” può intervenire soltanto nell’ambito dell’istruzione obbligatoria nel territorio della Federazione Vallonia-Bruxelles e su richiesta scritta da parte della scuola. A seconda del tipo di problematica, la “squadra mobile” attuerà azioni diverse: in caso di assenteismo, organizzerà degli incontri con la famiglia per sensibilizzarla circa l’importanza della scuola; in caso di conflitti e tensioni a scuola, verranno messe in atto tecniche di mediazione e risoluzione dei conflitti.

Le “squadre mobili” si avvalgono di una vasta gamma di professionisti e sono generalmente composte da ex insegnanti, psicologi, professionisti nella prevenzione della criminalità ecc. A seconda della situazione, le “squadre mobili” decidono se lavorare individualmente o in gruppi (con adulti e bambini insieme).

Tipo
Pratica
Paese
Belgio
Lingua
BG; CZ; DA; DE; EL; EN; ES; ET; FI; FR; HR; HU; IT; LT; LV; MT; NL; PL; PT; RO; SK; SL; SV
Livello della scuola
Primary; Secondary
Livello di intervento
Gruppi mirati
Intensità di intervento
Periodico
Fonte di finanziamento
Fondi privati