3. Sostegno agli studenti

Le esigenze degli studenti devono essere al centro dell'istruzione.  Tutti gli studenti hanno diritto a un'istruzione di alta qualità, a un programma didattico pertinente, a una valutazione adeguata, a opportunità di apprendimento valide ed "equivalenti".  La scuola deve garantire a tutti gli studenti un ambiente che sia attento alla loro diversità e alle varie esigenze di apprendimento, per massimizzare il potenziale di apprendimento di ognuno di loro. L'istruzione di qualità deve essere pensata in modo da adeguarsi agli studenti, anziché pretendere che siano loro a doversi adattare ad un sistema esistente. Questa impostazione dovrebbe assicurare che essi si impegnino nel processo di apprendimento e riconoscano nei loro studi una chiara finalità.  Si tratta di incentivi importanti per la permanenza nel sistema scolastico.

Mostra altro

Naviga per sotto-area ( Naviga in tutte le aree )

Risorse didattiche ( Cerca in tutte le risorse )

Attenzione: per il momento, il contenuto della pagina Risorse è disponibile solo in inglese.

AFEV - SOSTEGNO A FAMIGLIE VULNERABILI TRAMITE STUDENTI VOLONTARI

L’associazione francese AFEV organizza iniziative incentrate sui genitori provenienti da contesti socioeconomici svantaggiati. Si tratta di un’organizzazione senza scopo di lucro che si impegna per fornire aiuto ai genitori nelle zone urbane svantaggiate. L’associazione AFEV conta su una rete di 8 000 studenti in tutta la Francia che si prestano come volontari per offrire un accompagnamento temporaneo ai genitori.

Aree: 3. Sostegno agli studenti; 4. Coinvolgimento dei genitori

Sotto-aree: 3.11. Sostegno mirato: contesto socioeconomico svantaggiato; 4.1. Comunicazione e informazione

Lingua: BG; CZ; DA; DE; EL; EN; ES; ET; FI; FR; HR; HU; IT; LT; LV; MT; NL; PL; PT; RO; SK; SL; SV

Paese: Francia

ASSOCIAZIONE DI SCUOLE ELEMENTARI EUROPEE A COLONIA, GERMANIA

Come in tutte le principali città della Germania, anche a Colonia si trova una percentuale consistente di bambini che imparano il tedesco come seconda lingua e il sistema scolastico si è dovuto gradualmente adattare a questa situazione. Il consiglio comunale ha colto l’opportunità per creare l’associazione delle scuole elementari europee, così da offrire ai bambini la possibilità di imparare due lingue oltre alla loro lingua madre. Le 13 scuole che ne fanno parte utilizzano le lingue della tradizione comune ai più come lingue di insegnamento, oltre al tedesco, e offrono ulteriori ore di lingua come materia a parte.

Area: 3. Sostegno agli studenti

Sotto-area: 3.8. Sostegno mirato: lingua

Lingua: BG; CZ; DA; DE; EL; EN; ES; ET; FI; FR; HR; HU; IT; LT; LV; MT; NL; PL; PT; RO; SK; SL; SV

Paese: Germania

ATD QUART MONDE - MODULO DI FORMAZIONE PER INSEGNANTI

ATD Quart Monde è una ONG francese che opera con persone che vivono o hanno vissuto situazioni di povertà. Tra le varie iniziative, collabora con le università popolari in Francia allo scopo di generare e accumulare, grazie al contributo dei membri-partecipanti, conoscenze specifiche su una serie di temi tra cui genitorialità e percezione della scuola.

Aree: 2. Insegnanti; 3. Sostegno agli studenti

Sotto-aree: 2.1. Capacità e competenze dell'insegnante; 2.2. Gli insegnanti e il rapporto con studenti e genitori; 2.3. Formazione iniziale e sviluppo professionale continuo degli insegnanti; 3.11. Sostegno mirato: contesto socioeconomico svantaggiato

Lingua: BG; CZ; DA; DE; EL; EN; ES; ET; FI; FR; HR; HU; IT; LT; LV; MT; NL; PL; PT; RO; SK; SL; SV

Paese: Francia

Beanstalk, Children’s Literature Charity

Beanstalk, a Children’s Literature Charity in England, was founded in 1973. Working closely with partner schools, they recruit, train and support volunteers to provide reading support for children between ages 3 and 13
The volunteers work one-to-one with children (with each volunteer working with one to three children), coming to the school for three hours each week over the course of a school year. To help build the child’s confidence and create trust, they may read, play and talk with the children. The Beanstalk book box is an important resource with appropriate books and games
Volunteers are asked to make a commitment to work with children for a full school year. Over time, the volunteer and the child build a trusting relationship, and the volunteer is able to learn more about the challenges children experience as they are learning.
The Charity currently reaches approximately 11,000 children across England annually.

Aree: 3. Sostegno agli studenti; 4. Coinvolgimento dei genitori

Sotto-aree: 3.5. Apprendimento e valutazione; 3.11. Sostegno mirato: contesto socioeconomico svantaggiato; 5.4. Partenariati: organizzazioni della comunità locale e società civile

Lingua: EN

Paese: Regno Unito

BORSE DI STUDIO DISCREZIONALI - INGHILTERRA, REGNO UNITO

Le borse di studio discrezionali offrono assistenza a studenti svantaggiati che non ricevono il pagamento annuale una tantum della borsa di studio a sostegno degli studenti vulnerabili, in particolare per articoli quali vestiario, libri e altro materiale, trasporti, pasti e visite di studio per studenti svantaggiati di età compresa tra 16 e 18 anni che non rientrano nella definizione di “vulnerabili”. È inoltre destinata ai giovani autori di reato che non si trovano in affidamento.

Area: 3. Sostegno agli studenti

Sotto-area: 3.11. Sostegno mirato: contesto socioeconomico svantaggiato

Lingua: BG; CZ; DA; DE; EL; EN; ES; ET; FI; FR; HR; HU; IT; LT; LV; MT; NL; PL; PT; RO; SK; SL; SV

Paese: Regno Unito

Brave’s Club: Zero Violence from age zero

To improve the school climate, a group of schools from the Learning Communities project decided to create the Brave’s Club. It is based on a “dialogical model of conflict prevention”. Since the Club started in 2014, it has made progress in eradicating school violence in both primary and secondary schools. This strategy is making it easier to bring together effective evidence-informed practices on preventing violence in classrooms in general, and more specifically, gender violence.

Aree: 1. Governance delle scuole; 2. Insegnanti; 3. Sostegno agli studenti; 4. Coinvolgimento dei genitori; 5. Coinvolgimento delle parti interessate

Sotto-aree: 1.1. Cultura e clima scolastici; 2.2. Gli insegnanti e il rapporto con studenti e genitori; 3.1. Benessere degli studenti; 3.2. Partecipazione degli studenti alla vita scolastica; 4.2. Coinvolgimento dei genitori nella governance delle scuole; 5.4. Partenariati: organizzazioni della comunità locale e società civile

Lingua: EN

Paese: Spagna

BREAKFAST/MORNING CLUB

Nelle scuole irlandesi sono in atto diverse iniziative volte a promuovere l’inclusione sociale e l’uguaglianza, come i club della colazione, del pranzo, di scacchi e dei compiti. Le scuole sottolineano i benefici di offrire la colazione, che comprendono una maggiore frequenza, più puntualità e minore abbandono degli studenti, migliore interazione con gli adulti, l'offerta agli studenti della possibilità di divertirsi sviluppando contemporaneamente competenze sociali, il soddisfacimento di bisogni nutrizionali e lo sviluppo di legami positivi tra la scuola e le famiglie.

Area: 3. Sostegno agli studenti

Sotto-aree: 3.3. Orientamento e sostegno; 3.6. Apprendimento esteso ed extracurricolare; 3.11. Sostegno mirato: contesto socioeconomico svantaggiato

Lingua: BG; CZ; DA; DE; EL; EN; ES; ET; FI; FR; HR; HU; IT; LT; LV; MT; NL; PL; PT; RO; SK; SL; SV

Paese: Irlanda

Centri di consulenza pedagogica e psicologica

Nella Repubblica ceca, i centri di consulenza pedagogica e psicologica lavorano direttamente con bambini dai 3 anni in su assieme ai loro genitori. I centri offrono servizi di orientamento professionale, partecipano ad attività legate alla prevenzione di comportamenti a rischio tra bambini e ragazzi e aiutano gli insegnanti a sviluppare competenze didattiche e psicologiche.

Area: 3. Sostegno agli studenti

Sotto-area: 3.3. Orientamento e sostegno

Lingua: BG; CZ; DA; DE; EL; EN; ES; ET; FI; FR; HR; HU; IT; LT; LV; MT; NL; PL; PT; RO; SK; SL; SV

Paese: Repubblica Ceca

CLASSE DI BENVENUTO - TURMA DE ACOLHIMENTO

La “classe di benvenuto” è pensata per gli alunni la cui lingua madre non è il portoghese arrivati da poco in Portogallo, iscritti al primo e secondo ciclo del livello di base (6-12 anni). A seconda del livello di competenze linguistiche, le lezioni della classe di benvenuto possono corrispondere a circa 10 ore a settimana. Durante queste ore gli alunni lasciano la classe di origine e frequentano la classe speciale. Questa modalità prosegue finché il livello di portoghese dell’alunno è tale da permettergli di seguire le lezioni. Gli alunni vengono individuati dall’insegnante referente della classe, dagli insegnanti o dall’ufficio del dirigente scolastico (al momento dell’iscrizione). L’insegnante della classe di benvenuto identifica le esigenze dell’alunno ed elabora una strategia. Quando l’alunno raggiunge il livello linguistico di portoghese richiesto per seguire le lezioni ordinarie, può tornare nella sua classe iniziale.

Area: 3. Sostegno agli studenti

Sotto-aree: 3.8. Sostegno mirato: lingua; 3.9. Sostegno mirato: migranti, rom

Lingua: BG; CZ; DA; DE; EL; EN; ES; ET; FI; FR; HR; HU; IT; LT; LV; MT; NL; PL; PT; RO; SK; SL; SV

Paese: Portogallo

Combating drop-out and early school leaving (ESL) in Serbia

UNICEF Serbia and the civil society organisation Centre for Education Policy with the support of the Ministry of Education, Science and Technological Development Republic of Serbia  implemented the project “Combating Early School Leaving in Serbia”.

This project aimed to contribute to decreasing drop-out and early school leaving of children and adolescents through development, establishment, and implementation of the school-based model for early identification of children at risk of dropping out and intervention in situations where dropping-out is taking place.

Combating drop-out and ESL in Serbia has been recognised as a policy priority area.  The Strategy for Education Development in Serbia 2020 (SEDS 2020) calls for the provision of high-quality education for all, an increase of students’ coverage and attainment at all levels of education by maintaining the relevance of education and increasing efficiency. The Strategy implementation is primarily focused on the development of human capital in Serbia, thus underlines importance of the inclusion of pupils from vulnerable and marginalised groups (Roma and children from poor families, children with disabilities and from rural areas etc.).

Aree: 1. Governance delle scuole; 2. Insegnanti; 3. Sostegno agli studenti; 4. Coinvolgimento dei genitori

Sotto-aree: 1.1. Cultura e clima scolastici; 1.2. Pianificazione e monitoraggio scolastici; 2.3. Formazione iniziale e sviluppo professionale continuo degli insegnanti; 3.4. Programmi scolastici e percorsi di apprendimento; 3.7. Monitoraggio degli studenti a rischio; 3.11. Sostegno mirato: contesto socioeconomico svantaggiato; 5.1. Équipe multidisciplinari

Lingua: EN

Paese: Serbia

Mostra i prossimi 10 risultati