Riaprire le scuole: nuove opportunità di collaborazione tra scuola e altri stakeholder

Foto: Gerd Altmann / pixabay.com

Quello delle scuole che lavorano in collaborazione con altri servizi e gruppi di stakeholder è un tema discusso molto di frequente. La riapertura delle scuole può essere un’opportunità per esplorare nuovi modi per cooperare a vantaggio dell’intera comunità scolastica. Questo mese illustriamo tre esempi di comunità di apprendimento.

Melting Potes – Il caso di Tolosa

La città di Tolosa ha uno dei tassi di maggior crescita demografica di tutta la Francia, con il 4,4% della popolazione composta da bambini sotto i 3 anni e, di media, 18 nascite al giorno. L’Assessorato cittadino alla prima infanzia ha sostenuto il progetto Melting Potes, organizzato dall’ONG Unis-Cités, incentrato sull’integrazione di rifugiati e migranti. Nello specifico, il progetto abbina un/una giovane francofono/a a una persona coetanea che non parla francese, con lo scopo di sviluppare la competenza linguistica e quella interpesonale. Le attività vengono svolte con il supporto di operatori sociali professionisti. Inoltre, vengono organizzate azioni mirate alla consapevolezza su temi come la salute o l’educazione e rivolte a migranti e persone della comunità rom che vivono in aree svantaggiate.

Il progetto europeo VALUES ha contribuito all’espansione del programma favorendo la collaborazione tra Melting Potes e la città. I passi successivi includono la creazione di un Referente per l’infanzia che sostenga le famiglie non native del posto, e un luogo di incontro mobile per bambini e famiglie.

Supporto per le famiglie: il caso di Madrid

La città di Madrid è stata profondamente colpita dalla pandemia di COVID-19, con un terzo delle famiglie – la maggioranza delle quali mono-genitoriali – che hanno visto ridursi il proprio reddito. Ciò non di meno, le autorità cittadine hanno risposto con misure volte a tenere aperti i servizi essenziali e a fornire aiuto alle famiglie maggiormente colpite dalla crisi sanitaria ed economica.

Il sostegno offerto includeva pasti sani recapitati a casa dalle scuole materne comunali e una carta prepagata per l’acquisto di cibo, la Family Card. Sono state inoltre pubblicate guide per stimolare la consapevolezza su come affrontare il lockdown con i bambini, con consigli per le diverse fasce d’età e situazioni familiari. Le scuole dell’infanzia comunali hanno creato risorse e videoconferenze per il lavoro interattivo con i bambini e il sito web della Commissione per i bambini e gli adolescenti ha fatto una serie di proposte per attività ludiche, sostegno e notizie sulla pandemia. Inoltre, in risposta alle misure del lockdown, oltre che alla separazione fisica ed emotiva dalla scuola, la città e i suoi centri per i giovani inizieranno a fornire servizi di sostegno psicologico da giugno 2021. Puoi consultare il piano completo qui.

Il progetto SpeelPath4Teachers

The SpeelPath4Teachers project

Speech and Language Pathology Interactive Tools for Teachers at Initial Education (Strumenti interattivi sulle patologie del linguaggio per insegnanti dei primi anni dell’istruzione) è un progetto finanziato da Erasmus+ e coinvolge scuole, aziende, università e ONG. Il progetto affronta due principali bisogni: l’esigenza di educazione di alta qualità e quella di strumenti che consentano di riconoscere precocemente le patologie del linguaggio nei bambini.

SpeelPath4Teachers ha creato uno strumento online che gli insegnanti delle scuole materne ed elementari possono usare per rilevare le patologie del linguaggio. Lo strumento è pensato per le differenti specificità delle diverse lingue parlate e può essere scaricato liberamente in modo che gli insegnanti, i genitori e gli assistenti vi abbiano un facile accesso.

I risultati del progetto vengono già utilizzati da insegnanti, ONG e altri stakeholder nel loro lavoro quotidiano e si possono trovare qui sotto:

Visita il sito web del progetto per avere maggiori informazioni.

  1. Report educativo di Speech and language therapy childhood
  2. Criteri per l’educazione alla terapia del linguaggio e delle lingue
  3. Strumenti online per la terapia del linguaggio e delle lingue
  4. Kit di risorse per insegnanti dell’infanzia

Per maggiori informazioni sul progetto, visita il sito web.