Progetti e interventi per una vita scolastica più felice

Foto: Markus Spiske / Unsplash.com

Negli ultimi anni, i problemi inerenti la salute – e in particolare la salute mentale – si sono moltiplicati tra i giovani su scala globale. La scuola è il luogo perfetto per sviluppare la competenza necessaria per una buona salute fisica e mentale: questi quattro progetti rappresentano uno sforzo per migliorare il benessere complessivo degli studenti.

UPRIGHT: Intervento per migliorare la salute mentale dei giovani

UPRIGHT slider

UPRIGHT è un progetto di ricerca finanziato dal programma HORIZON 2020 dell’Unione europea. L’acronimo sta per “Universal Preventive Resilience Intervention Globally implemented in schools to improve and promote mental Health for Teenagers” (Intervento universale preventivo di resilienza implementato a livello globale nelle scuole per migliorare e promuovere la salute mentale negli adolescenti). Obiettivo del progetto è quello di sviluppare una cultura del benessere mentale nelle scuole di cinque regioni europee per mezzo di co-progettazione, erogazione e validazione di un programma di formazione sulla resilienza mentale. Questo viene realizzato con un approccio olistico sull’intera scuola che supporta gli adolescenti e le loro famiglie, oltre che i professionisti dell’educazione. Gli ideatori di questo programma di formazione sono, tra gli altri, psicologi ed esperti di TIC di tutta Europa.

UPRIGHT si basa su quattro principali componenti:

  • gestione (il modo in cui le persone si comportano in situazioni di stress);
  • efficacia (la capacità di produrre il risultato desiderato);
  • apprendimento socio-emotivo (i processi attraverso i quali bambini e adulti acquisiscono e applicano in maniera efficace la conoscenza, gli atteggiamenti e le competenze necessarie a capire e a gestire le emozioni), e
  • consapevolezza (prestare attenzione a ciò che accade nel momento presente, dentro e attorno a noi).

Per ogni componente, c’è una parte teorica, seguita da una parte pratica. Applicando queste competenze nella loro vita quotidiana, gli alunni migliorano il loro benessere e quello delle loro famiglie.

BOOST: Promuovere la resilienza della salute mentale

children playing on the ground

BOOST è il prodotto di una collaborazione che coinvolge partner diversi nel campo della ricerca sulla salute, dell’educazione e della politica. Il programma mira a creare una strategia innovativa al fine di potenziare la salute mentale e il benessere degli studenti rafforzando le loro competenze sociali ed emotive. BOOST è finanziato dal programma HORIZON 2020 dell’Unione europea, è stato lanciato a gennaio 2018 e ha una durata di 4 anni.

Obiettivo principale del progetto è quello di sviluppare, implementare e testare un nuovo approccio basato sull’apprendimento sociale ed emotivo della popolazione per promuovere la salute mentale e il benessere nei bambini della scuola primaria, in particolare quelli provenienti da diversi contesti culturali e socio-economici, e con diversi bisogni educativi e vulnerabilità. L’approccio è progettato per essere applicato dagli insegnanti in ambienti scolastici tradizionali, aumentando così la resilienza e sostenendo il benessere mentale in popolazioni di bambini ampie e diversificate.

Stare bene, imparare meglio

Feel Well, Learn Better (ABMA) è stato un programma pilota in Francia, condotto nelle scuole primarie e secondarie per tre anni (2013-2016). Ha affrontato l’assenteismo e i problemi sociali promuovendo interazioni armoniose e il benessere tra gli alunni e il personale. Mirava anche a migliorare la coerenza tra le esistenti misure di educazione alla salute e alla cittadinanza. Hanno partecipato diciannove scuole, intraprendendo cambiamenti nella loro organizzazione, nel funzionamento, nella notifica e negli approcci di prevenzione relativi ai temi della salute, seguendo i consigli del team del progetto.

I risultati hanno indicato un evidente miglioramento nell’ambiente scolastico, caratterizzato in particolare da un’atmosfera più positiva e da una maggiore coesione e coerenza.

Generazioni sane

child in front of a computer's screen

Nel progetto eTwinning Healthy Generations, gli studenti esplorano vari aspetti del cibo e della nutrizione, in modo da comprenderne la relazione con la crescita e la salute. A tal fine, scoprono il corpo umano, i suoi componenti e il processo di digestione, e poi i gruppi di alimenti e le loro caratteristiche.

Il progetto ha lo scopo di migliorare il pensiero critico degli studenti, insieme alla loro capacità di risolvere i problemi, incoraggiando soluzioni rapide e pratiche. Promuove la creatività e l’innovazione nell’apprendimento di concetti scientifici nel campo dell'alimentazione e della nutrizione. Inoltre, Healthy Generations stabilisce il legame tra la buona nutrizione e lo sviluppo sostenibile nella coscienza degli studenti, oltre ad aumentare la consapevolezza sul mangiare sano. Il risultato è che gli studenti sono più consapevoli delle loro scelte alimentari e sempre più consci di come conservarsi in buona salute. Al progetto è stato conferito il Certificato di Qualità eTwinning.

Per scoprire i progetti (in corso e passati) finanziati dall’UE nell’ambito dell’istruzione scolastica, visita la Piattaforma dei risultati dei progetti Erasmus+.
Tags: