Imparare ad accettare la responsabilità: è questo il vero significato dell’educazione allo sviluppo sostenibile?

Immagine: Pxfuel.com

Alla luce della pandemia di COVID-19, Alan Reid (Monash University, Australia) afferma che dovremmo orientare l’educazione sulla nostra responsabilità per il presente e il futuro, e spiega perché questo sia essenziale nell’ambito dell’ESD, l’Education for Sustainable Development.

Un compito fondamentale dell’“ESD quotidiana” è imparare a soppesare ed eventualmente ad abbandonare le abitudini che “stanno alla base dell’insostenibilità”.

Eppure, in tempi di crisi, è auspicabile una più radicale interpretazione dell’ESD, dato che l’educazione di tutti è collegata allo sviluppo sostenibile di tutti.

L’ESD ci aiuta ad analizzare e affrontare i valori, le qualità e la direzione della società contemporanea. Dobbiamo ricordare che, finora, si è fatto poco per contrastare l’insostenibilità della vita moderna, e la posta in gioco a lungo termine si è drammaticamente alzata a causa della cultura del ritardo, come si è visto nelle risposte al COVID-19 e all’emergenza climatica.

Nel frattempo, l’ESD è stata inserita negli Obiettivi di sviluppo sostenibile e Agenda 2030, dal momento che presenta alla società una sfida costante ma semplice: continuare a imparare e a fare cose ovvie per la salute del pianeta e per la resilienza della comunità.

Lavorando insieme, educhiamo gli altri e noi stessi a ripristinare gli habitat naturali, migliorare la qualità dell’aria (ai livelli cui siamo arrivati adesso grazie al crollo dei viaggi non essenziali) e a dare la priorità a ciò che conta davvero, non solo nei momenti di crisi, ma anche quando l’allarme rientra.

Come dimostrano i dati, l’ESD è in grado di promuovere società, stili di vita e risultati sostenibili. Per sua stessa essenza, però, l’ESD ci costringe a rivisitare la relazione fra priorità educative e cambiamento sociale.

In altre parole, quali futuri prevediamo? Ci assumeremo la responsabilità di garantire che il nostro stile di vita e ciò che studiamo vada a vantaggio sia del pianeta sia di tutti i nostri domani?


Alan Reid

Alan Reid supporta la Global Environmental Education Partnership ed è redattore dell’#eerjournal.

Tags: