Perché la mobilità internazionale è importante per la comunità educativa scolastica

Image: ProStockStudio / Shutterstock.com

I progetti dell’Azione Chiave 1 di Erasmus+ supportano lo sviluppo professionale del personale scolastico attraverso la mobilità, che può assumere la forma di corsi strutturati, affiancamento professionale o insegnamento. Uno studio condotto in cinque – Finlandia, Estonia, Germania, Lituania e Polonia – ha valutato l’impatto e il riconoscimento dello sviluppo professionale degli insegnanti attraverso tali attività di mobilità.

Lo studio internazionale Impact and sustainability of the Erasmus+ Programme Key Action 1 mobility projects for school education staff (Impatto e sostenibilità dei progetti di mobilità dell’Azione Chiave 1 di Erasmus+) è stato pubblicato nel 2017 dall’Agenzia Nazionale Erasmus+ della Lituania.

Lo studio ha esaminato l’efficacia dei progetti di sviluppo professionale dal punto di vista di insegnanti e dirigenti scolastici, oltre che di studenti e genitori. I dati sono stati raccolti attraverso un sondaggio.

I risultati hanno evidenziato che:

  • Gli insegnanti che hanno partecipato ad attività di affiancamento professionale o di affiancamento e docenza erano più soddisfatti rispetto a quelli che avevano partecipato solo a corsi.

  • La competenza interculturale viene efficacemente sviluppata attraverso l’affiancamento professionale e in misura minore attraverso i corsi.

  • Combinando corsi e affiancamento si ottiene un più elevato livello di competenza didattica.

  • Secondo gli insegnanti, la mobilità dell’Azione Chiave 1 di Erasmus+ ha avuto i seguenti effetti sulle loro competenze:

    • Approfondito la comprensione di altre culture: 94%

    • Espanso la loro conoscenza e comprensione dei sistemi educativi di altri paesi: 92.2%

    • Resi più aperti a cambiamento e innovazione: 89.8%

    • Migliorato l’uso pratico delle lingue straniere: 87.2%

    • Li ha aiutati ad acquisire nuovi metodi didattici: 85.6%

  • A livello scolastico, gli intervistati hanno confermato di aver maggiormente discusso l’idea di internazionalità e di aver sentito che la comunità scolastica stava diventando più aperta e tollerante.

Lo studio ha riconosciuto i benefici dello sviluppo professionale degli insegnanti all’estero per l’intera comunità scolastica:

Impact of professional development abroad

Image: Agenzia nazionale Erasmus+ Finlandia

Link correlati: