Istruzione e supporto per i rifugiati ucraini

Qui verranno raccolti gli articoli e le risorse utili per supportare l'integrazione dei giovani rifugiati ucraini nei sistemi educativi degli Stati membri dell'UE e dei paesi aderenti al programma Erasmus+. Questa pagina verrà aggiornata regolarmente con i contributi più recenti.

Piattaforme online e risorse in ucraino

Risorse educative online in ucraino: la scuola in Ucraina in condizioni avverse: Dal 14 marzo, la scuola è ripresa nella maggior parte delle regioni dell'Ucraina con l'aiuto della didattica a distanza. Gli studenti ucraini, sia all'interno che all'esterno del paese, possono accedere a materiale didattico online in ucraino.

Istruzione scolastica e solidarietà in tempi di crisi 

Sondaggio sull’insegnamento della storia da una prospettiva multipla: A George Santayana viene attribuita la citazione ‘chi non ricorda il passato è condannato a ripeterlo’. In questo senso lo studio della storia può rafforzare la nostra memoria collettiva mostrando visioni contrastanti dello stesso evento storico. In questo sondaggio viene richiesto di esprimere la propria opinione in merito alla multi-prospettiva nello studio della storia.

Lessons learnt on history teaching from past wars in Europe: During periods of conflict, such as the war in Ukraine, the question of historical narratives and how they are taught comes under fresh scrutiny. This tutorial will examine how history teachers can negotiate strife and difference to make the subject meaningful for all pupils.

Le scuole europee reagiscono all'invasione russa dell'Ucraina: Le scuole e le amministrazioni scolastiche di tutto il continente si sono mobilitate per esprimere la loro solidarietà nei confronti dell’Ucraina e gli insegnanti si sono impegnati a rispondere alle domande degli studenti. Questo articolo mette in evidenza alcune idee e pratiche ammirevoli.

Proteggere l'istruzione dagli attacchi durante i conflitti armati: Anche durante un conflitto o una guerra è fondamentale sostenere il diritto all’istruzione e rifiutare ogni attacco nei confronti dei bambini, dei professionisti dell’istruzione o delle scuole. Diverse organizzazioni internazionali sono impegnate per la protezione dell'istruzione durante i conflitti armati e altre emergenze.

Informazioni di carattere generale sull’istruzione ucraina dal 2016: Una riforma dell’istruzione iniziata nel 2016 ha portato a molti cambiamenti nell’istruzione dell’Ucraina.

Istruzione per i rifugiati

Including Ukrainian refugees in secondary school classrooms: what if the pupils just don’t speak the language?: Over the past few weeks, around 5 million Ukrainians have crossed the border into the European Union. While Ukraine’s Ministry of Education has done a stellar job of setting up online learning for all secondary school pupils, there are still other hurdles to overcome. Mialy Dermish from the SIRIUS Network reflects on social and linguistic inclusion for Ukrainian students and their pathway to educational success.

Supporting the mental health and well-being of refugee pupils through connection and continuity: The experience of war, sudden flight from familiar surroundings, and concern about relatives can have a negative impact on refugee children’s mental health and well-being. This will also affect their learning experience. It is therefore important for schools, in particular those currently welcoming a large number of refugees, to become ‘refugee-competent’.

Come gli Stati membri dell'UE trovano insegnanti per gli studenti rifugiati: Una discussione tra pari tra i rappresentanti dei Ministeri dell'istruzione dell'UE ha esaminato le modalità per trovare insegnanti per gli studenti rifugiati. Questa discussione si è svolta il 4 aprile 2022, nell'ambito del EU Education Solidarity Group for Ukraine – Working Group Schools

Orientamento politico per sostenere l'inclusione dei rifugiati ucraini nell'istruzione: considerazioni, principi chiave e pratiche: Questa relazione è stata redatta dalla Commissione europea in consultazione con i rappresentanti dei ministeri dell'istruzione e delle organizzazioni degli stakeholder. L'obiettivo è di fornire degli orientamenti politici agli stati membri attraverso l'identificazione di principi e pratiche che possano sostenere l'inclusione di giovani e bambini rifugiati nelle scuole sulla base delle esperienze precedenti. Questa prima versione è da intendersi come un documento in divenire, le successive versioni saranno arricchite da ulteriori esempi su come mettere in atto le indicazioni qui espresse.

Riconoscimento dei titoli di studio degli alunni ucraini: Riconoscere i titoli di studio e le qualifiche che i rifugiati portano dal loro paese d'origine, nonché comprendere il livello di istruzione raggiunto, ricopre un ruolo importante nell'accesso all'istruzione superiore e al mercato del lavoro.

Compendio di pratiche da cui trarre ispirazione per l'educazione inclusiva e l'educazione alla cittadinanza: Questo compendio presenta una serie di pratiche da cui trarre ispirazione con l'obiettivo di fornire idee e stimoli ai responsabili politici e ai professionisti che vogliono aumentare l'inclusività dei sistemi di educazione e formazione in tutta Europa. Inoltre, intende contribuire allo sviluppo di un set di dati sempre più consistente sull'importanza e il valore aggiunto dell'istruzione inclusiva.. (2021)

Inclusione di giovani rifugiati e migranti attraverso l'istruzione: La scheda tematica sull'inclusione dei giovani rifugiati e migranti attraverso l'istruzione è stata prodotta dai membri del gruppo di lavoro di ET 2020 sulla promozione dei valori comuni e dell'istruzione inclusiva. (2020)

Risorse PAESIC per insegnanti e dirigenti scolastici: PAESIC (acronimo di Pedagogical Approaches for Enhanced Social Inclusion in the Classroom, Approcci pedagogici per una maggiore inclusione sociale in aula) è un progetto dell’Azione Chiave 2 di Erasmus+ volto a supportare gli insegnanti delle scuole primarie nell’accrescere l’inclusione sociale in aula, in particolare con studenti con background di rifugiati o migranti. (2020)

Education Talks: Metrolingualism, superdiversity and European classrooms: Have you ever heard of metrolingualism and superdiversity? And do you know what it takes to teach a multilingual classroom? Expand your knowledge in this interview with Thomas Fritz, head of lernraum.wien, institute for multilingualism, integration and education. (2018)

I migranti nelle scuole europee: apprendere e mantenere le lingue: Sostenere i bambini migranti appena arrivati nella padronanza della lingua della scolarizzazione e mantenere e sviluppare il loro personale repertorio linguistico sono elementi essenziali per la loro ricezione e integrazione, oltre che per una didattica di successo. (2018)

Preparare gli insegnanti alla diversità: Sebbene la diversità presente nelle società europee non sia un fenomeno nuovo, la sua natura è in rapido cambiamento. L’Europa si sta diversificando sempre di più a causa della mobilità intra-europea, delle migrazioni internazionali e della globalizzazione. (2017)

Per ulteriori informazioni, esplora School Education Gateway utilizzando il tag ‘studenti migranti’.

Corsi di formazione professionale

22 aprile 2022: Webinar su come contribuire a scuola alla salute mentale e al benessere dei bambini rifugiati

6 maggio 2022: Webinar su come accogliere in classe rifugiati appena arrivati

13 maggio 2022: Webinar sulla formazione degli insegnanti e lo sviluppo professionale sul tema della didattica rivolta ai rifugiati.

23 maggio - 6 giugno 2022: Corso di sviluppo professionale rivolto agli insegnanti sul tema dell'integrazione dei migranti e dei rifugiati all'interno delle scuole

Giugno 2022: Corso di sviluppo professionale rivolto agli insegnanti su come coinvolgere in classe studenti non madre lingua

Luglio 2022: Webinar sull’educazione e cura della prima infanzia in relazione ai rifugiati

Esplora il catalogo dei corsi di School Education Gateway per ottenere ulteriori materiali.

Interagire con altri insegnanti

Unisciti a eTwinning, la comunità online per il personale scolastico (insegnanti, dirigenti, bibliotecari, ecc.) per comunicare, collaborare e condividere. eTwinning sostiene gli insegnanti e gli studenti ucraini, ad esempio attraverso gruppi di discussione specifici sull'integrazione dei migranti e dei rifugiati a scuola, e attraverso attività solidali e di supporto condotte dalla communità a favore degli insegnanti e degli studenti ucraini.

Integrare i migranti e i rifugiati a scuola: Quali sono i modi più efficaci per accogliere migranti e rifugiati nei loro nuovi contesti scolastici? Nel quadro delle azioni intraprese dalla comunità eTwinning per offrire supporto a insegnanti e studenti, il gruppo in evidenza “Integrating migrants and refugees at school” ha esteso il suo ambito d'azione per sostenere gli insegnanti che supportano i rifugiati. Il gruppo vuole sostenere gli insegnanti di tutta Europa che stanno affrontando la sfida di garantire il diritto all'istruzione e alla formazione di questi bambini, per dare loro un senso di normalità e cercare di alleviare il trauma della guerra e dello sfollamento.