Mobilità mista: rimodellare la nostra collaborazione europea

Foto: Pxfuel.com

Abbiamo chiesto agli esperti del programma Erasmus cosa possiamo aspettarci in futuro.

Cosa significa “mobilità mista”?

Il concetto di “mobilità mista” si riferisce alla possibilità di combinare periodi di mobilità per l'apprendimento in un altro paese con attività di apprendimento che si svolgono in sincrono con i coetanei in un ambiente virtuale. Queste attività online possono essere organizzate prima o dopo le attività di mobilità fisica.

Perché è importante pensare alle attività online e in loco nello stesso progetto?

Le innovazioni tecnologiche hanno creato la possibilità di imparare con successo anche a distanza. I potenziali vantaggi nel settore dell’istruzione e della formazione sono tuttavia ancora in gran parte inesplorati e non sfruttati. La pandemia di COVID-19 ha fortemente spinto la necessità e l’uso di contesti di apprendimento misti (online e on-site). Questa nuova realtà apporta quindi un valore aggiunto ai progetti educativi europei. 

È solo una misura temporanea?

Una delle priorità generali della nuova generazione del programma Erasmus+ è la trasformazione digitale dell'istruzione e della formazione. Le misure a sostegno della mobilità mista saranno disponibili per tutto il periodo di programmazione, mentre l’analisi delle attività basata su prove concrete ne sosterrà lo sviluppo futuro.

Quanto è difficile la mobilità mista? Avremo bisogno di risorse extra?

Per portare benefici ai partecipanti, la mobilità mista richiede un livello di pianificazione adeguato. Le scuole, tuttavia, non dovrebbero considerare la mobilità mista come un carico di lavoro aggiuntivo, ma piuttosto come un arricchimento del periodo di mobilità per l'apprendimento.

Leggi questo articolo per avere nuove idee su come combinare le attività site e online in un progetto di mobilità.

In che modi il programma Erasmus sosterrà la mobilità mista?

Tutte le attività di mobilità possono essere organizzate come mobilità mista. L'organizzazione della parte virtuale delle attività di mobilità mista sarà coperta dal supporto organizzativo standard dei progetti Erasmus+. Ulteriori sviluppi rispetto ai finanziamenti possono essere introdotti sulla base di studi mirati.