Gli studenti di Berlino chiedono che il tema dei cambiamenti climatici sia inserito nel programma di studi

Image: Mika Baumeister / Unsplash.com

Le scuole stanno dotando gli studenti delle competenze necessarie a capire e ad affrontare il cambiamento climatico? Secondo alcuni studenti tedeschi, no. Ecco perché stanno cercando di far cambiare il curricolo scolastico.

“Purtroppo, l’istruzione sul tema del cambiamento climatico è molto carente,” spiega la studentessa diciottenne Victoria Bederov, mentre le sue compagne di scuola a Berlino, Alina Runk e Leonie Brockmann, annuiscono con vigore.

Le tre studentesse hanno risposto a uno studio che ha esaminato gli scenari per la riduzione delle emissioni di CO2 e la frequenza con cui sono apparsi nei libri di testo scientifici in Canada. Gli autori hanno scoperto che decisioni come quella di vivere senza auto, che fa risparmiare l’equivalente di 2,4 tonnellate di emissioni di CO2 all’anno, rappresentano solo il 4% delle azioni raccomandate. Una famiglia nel mondo sviluppato con un figlio in meno risparmierebbe 58,6 tonnellate di CO2 all’anno, ma questo dato non è mai stato citato.

Le tre studentesse hanno poi esaminato una serie di libri di testo in Europa e altrove e sono giunte alla stessa conclusione. Bederov e le altre sanno che i suggerimenti come avere meno figli sono controversi, ma gli studenti dovrebbero essere consapevoli delle opzioni e discuterne in modo critico. Al momento stanno contattando editori di libri di testo e politici per proporre cambiamenti al curriculum scolastico.

Questa, tuttavia, è un’impresa difficile. Il sistema educativo tedesco è fortemente decentralizzato, con ciascuno dei 16 Stati federali che stabilisce il proprio programma di studi. Un’altra sfida è dotare gli insegnanti, già pieni di lavoro, delle competenze per insegnare il cambiamento climatico.

Alcune scuole tedesche hanno preso l’iniziativa spingendo una filosofia ambientale globale. Alla scuola superiore di Hagenbeck, gli studenti imparano a conoscere la biodiversità e la vita sostenibile, così come il giardinaggio e l’orticoltura.

Il trio di studentesse berlinesi ha fatto interventi alla Conferenza delle Nazioni Unite sul clima nel dicembre 2018, sta conducendo campagne sui social media e ha partecipato a scioperi scolastici sul clima a livello mondiale.

Sperano che la loro campagna fornisca agli studenti le competenze per combattere il cambiamento climatico, dice il loro insegnante.

“Tutti conoscono i problemi”, dice l’insegnante di biologia delle studentesse, Bruce Phillips. “Ma non sanno quello che dovrebbero fare per ridurre il più possibile la loro impronta di carbonio… in questo ambito, i loro risultati sono davvero insufficienti.”

Bederov aggiunge: “Non basta che il sistema educativo si limiti a caldeggiare la raccolta differenziata e a usare lampadine a risparmio energetico”.


Questo articolo è stato scritto da Jennifer Collins, e originariamente pubblicato su Deutsche Welle. È stato adattato per School Education Gateway con il permesso della Deutsche Welle. Versione completa in inglese.